Day Surgery
Centro Ortopedico di Quadrante - COQ Omegna

Le patologie trattate in regime di Day Surgery prevedono che ricovero, intervento chirurgico e dimissione si concludano nell'arco della stessa giornata, al termine della quale il paziente può rientrare al proprio domicilio. In alcuni casi la degenza può protrarsi per una notte, ma il ricovero non supera mai complessivamente le 24 ore.
Gli interventi eseguiti con questa modalità avvengono in anestesia locale, regionale o generale con pari sicurezza ed efficacia rispetto alla chirurgia tradizionale.

Di seguito le patologie trattate in regime di Day Surgery.

Ortopedia

  Artroscopie di ginocchio a scopo diagnostico o chirurgico
  Chirurgia minore della mano: dito a scatto, sindromi del tunnel carpale, morbo de Quervain, morbo di Dupuytren, neoformazioni cistiche dei tendini
  Trattamento delle patologie minori delle dita di mano e piede
  Neoformazioni dei tessuti molli di polso e gomito: cisti, borsiti
  Asportazioni di lipomi di piccole dimensioni da vari distretti corporei
  Amputazioni minori: dita di mano e piede
  Revisioni di ferite di mano e piede
  Rimozione di piccoli mezzi di sintesi
  Posizionamento di catetere peridurale per somministrazione di terapia antalgica

Cavo orale

  Patologie traumatiche, malformative, infiammatorie e disfunzionali dell’articolazione temporo-mandibolare
  Patologie traumatiche, malformative ed infiammatorie della regione orbitaria, maxillo-malare, della mandibola e del cavo orale

Chirurgia generale e vascolare

  Stripping lungo o corto delle vene safene e flebectomie mirate sec. Muller
  Crossectomie safeno/femorali o safeno/poplitee come prevenzione di possibili embolie polmonari
  Trombectomie venose, flebosclerosi con mousse
  Trattamento della patologia erniaria e laparoceli
  Trattamento della patologia del funicolo spermatico e del testicolo
  Circoncisione e plastica prepuziale
  Patologia ano-rettale: emorroidi, ragadi, ascessi perianali, fistole anali, polipi del canale anale, cisti sacro-coccigee
  Asportazione di linfonodi inguinali, ascellari, laterocervicali, sovraclaveari a scopo diagnostico
  Amputazioni minori
  Posizionamento o sostituzione di catetere venoso centrale

Dermatologia

  Lesioni cutanee tumorali maligne: melanomi, carcinomi basocellulari, epiteliomi spinocellulari, tumori annessiali
  Lesioni benigne: granulomi piogenici, lipomi non aderenti ai piani profondi, lesioni cistiche di maggiori dimensioni a rischio di suppurazione, lesioni neviche per le quali sia indicata clinicamente l'escissione
  Lesioni cutanee e mucose che potenzialmente possono evolvere in tumori maligni
  Asportazioni in toto con ricostruzione diretta mediante accostamento di lembi o tramite lembi rotazione, trasposizione, plastiche a Z o innesti
  Biopsie o escissioni bioptiche
  Terapia fotodinamica

Per tutti gli interventi, ad eccezione delle cisti sebacee, viene eseguito l’esame istologico.
Tutte le lesioni vengono fotografate prima dell’intervento e se necessario viene eseguito un ulteriore esame dermatoscopico.
Le lesioni di minori dimensioni vengono trattate a livello ambulatoriale.

Oculistica

  Chirurgia delle mal posizioni e malformazioni delle palpebre: entropion, ectropion, tumori benigni e maligni, alterazioni delle posizioni delle ciglia, interventi di chirurgia plastica e dello strabismo
  Chirurgia delle vie lacrimali di deflusso: occlusioni dei puntini o disostruzioni delle vie lacrimali
  Chirurgia della congiuntiva: neo formazioni benigne e maligne, pterigio
  Chirurgia della cataratta: asportazione del cristallino con impianto di cristallino artificiale
  Chirurgia del glaucoma: interventi filtranti, interventi non penetranti, PNT intervento non invasivo non chirurgico per il controllo della pressione oculare

Preparazione

Visita Specialistica

Il primo passo è rappresentato dalla visita presso uno specialista dell'ambito chirurgico di competenza (piccola ortopedia, chirurgia generale e vascolare, odontoiatria, dermatologia, oculistica), a cui si può accedere privatamente oppure in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale, previa impegnativa del medico curante.
Valutato il caso clinico, se necessario, lo specialista segnala il paziente all'Accettazione Sanitaria che provvede all'inserimento del nominativo nelle liste di attesa.

Prericovero

Circa un mese prima dell'intervento, il paziente viene contattato dall'Accettazione Sanitaria e convocato per il prericovero: in questa fase vengono effettuati tutti gli accertamenti necessari (esami ematici, visita cardiologica, radiografia del torace, visita anestesiologica) in previsione dell'intervento.

Gli esami effettuati in questa fase non prevedono costi aggiuntivi né impegnativa del medico curante. Al termine degli accertamenti necessari il paziente può fare ritorno a casa: verrà contattato successivamente per il ricovero e il conseguente intervento.

Occorre sottolineare come il prericovero avvenga solo per interventi in anestesia regionale o totale. Per gli interventi da effettuare in anestesia locale, il paziente dovrà solamente compilare una scheda di raccolta dati da consegnare in Accettazione Sanitaria al momento dell'inserimento in lista di attesa:
il medico anestesista valuterà in un secondo momento se sia o meno opportuno eseguire gli esami prericovero.

Intervento

Arrivo in ospedale

Il giorno del ricovero il paziente deve presentarsi, all'ora indicata dal personale dell'Accettazione Sanitaria, presso il reparto di Day Surgery (4° piano) per il disbrigo delle pratiche di accoglienza.
All'arrivo in reparto, al paziente viene fornito un bracciale identificativo di sicurezza che dovrà essere mantenuto durante tutto il periodo di degenza.

Abbigliamento e oggetti personali

Il paziente deve indossare un abbigliamento comodo, ad esempio una tuta da ginnastica.
Si consiglia tuttavia di portare con sé, nel caso fosse necessario un pernottamento:
   pigiama o camicia da notte
   biancheria intima
   ciabatte antiscivolo
   accessori per l'igiene personale
   asciugamani

E’ sempre indispensabile portare con sé tutti i farmaci utilizzati abitualmente e tutta la documentazione clinica personale, riferita ad ogni eventuale patologia in corso o precedente. Per gli interventi di ortopedia agli arti inferiori è inoltre necessario portare le stampelle.

Si consiglia inoltre di non tenere con sé oggetti di valore, documenti e denaro contante durante il ricovero, per evitare furti per i quali il COQ declina ogni responsabilità.

Prima e dopo l'intervento

Il giorno dell'intervento è necessario astenersi da bevande, alimenti e fumo almeno 6 ore prima del ricovero. Particolarmente importante, al fine della prevenzione di ogni infezione, è l'igiene personale.
Il giorno dell'intervento il paziente si deve sottoporre ad una doccia per garantire la perfetta igiene della cute, oltre a provvedere autonomamente ad ogni operazione che consenta di scongiurare ogni infezione: lavaggio dei capelli, taglio e pulizia delle unghie, rimozione di oggetti ornamentali.
Prima di accompagnare il paziente in sala operatoria, il personale sanitario effettua un'accurata depilazione della zona interessata dall'intervento e consegna l'apposito vestiario da indossare in sala.
Nelle ore successive all'intervento il decorso post operatorio viene monitorato con estrema cura dal personale sanitario. Il paziente è chiamato a collaborare, segnalando eventuali problemi per consentire le cure adeguate.

La dimissione

La degenza, prevalentemte diurna, ha una durata di tempo variabile a seconda del tipo di intervento e di anestesia a cui il paziente è sottoposto.
Il paziente potrà lasciare l'ospedale appena ricevuta la lettera di dimissione.
Solo in alcune situazioni, su valutazione del medico anestesista, potrà rendersi necessario pernottare fino al giorno seguente presso la nostra struttura.
Al momento della dimissione vengono fornite tutte le informazioni necessarie a prevenire complicanze e a garantire il pieno recupero funzionale.